Pearl District, Portland, Oregon -Pearl District, Portland, Oregon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

Distretto delle Perle
Quartiere
Pearl District si trova a Portland, nell'Oregon
Distretto delle Perle
Distretto delle Perle
Coordinate: 45°31′48″N 122°40′53″W / 45.53012°N 122.68136°W / 45.53012; -122.68136 Coordinate : 45°31′48″N 122°40′53″W / 45.53012°N 122.68136°W / 45.53012; -122.68136 PDF map
Paese stati Uniti
Stato Oregon
Città Portland
Governo
• Associazione Associazione di quartiere del distretto delle perle
• Coalizione Vicini a ovest/nordovest
La zona
• Totale 0,47 miglia quadrate (1,21 km 2 )
Popolazione
(2010)
• Totale 5.997
• Densità 13.000/mq (5.000/km 2 )
Abitazione
• N. di famiglie 5315
• Tasso di occupazione 79% occupato
Occupato dal proprietario 1493 famiglie (28%)
• Noleggio 2699 famiglie (51%)
• Media dimensione della famiglia 1,13 persone

Il Pearl District è un'area di Portland, Oregon, precedentemente occupata da magazzini, industria leggera e cantieri ferroviari e ora nota per le sue gallerie d'arte, le attività commerciali e le residenze di lusso. L'area ha subito un importante rinnovamento urbanistico dalla metà degli anni '80, quando è stata riclassificata come uso misto da industriale, compreso l'arrivo di artisti, la rimozione di un viadotto e la costruzione del Portland Streetcar . Ora consiste nella conversione di edifici industriali in uffici, condomini a molti piani e conversioni da magazzino a loft.

L'aumento dei condomini a molti piani e delle conversioni da magazzino a soppalco è stato reso evidente con la costruzione dell'edificio Cosmopolitan on the Park, inaugurato nell'estate 2016. L'edificio residenziale Cosmopolitan on the Park è ora l'edificio più alto del Pearl District e l'ottavo edificio più alto di Portland, contribuendo al mutevole skyline di Portland.

Geografia e caratteristiche

L'area si trova appena a nord-ovest del centro, tra West Burnside Street a sud, il fiume Willamette a nord, NW Broadway a est e l' autostrada Interstate 405 a ovest.

L'area ospita diverse icone di Portland, tra cui Powell's City of Books . L'ex fabbrica di birra Weinhard, che ha operato ininterrottamente dal 1864 al settembre 1999, è stata chiusa da Stroh's dopo l'acquisto del marchio Weinhard's da parte di Miller Brewing e venduta per la riqualificazione come Brewery Blocks.

Ci sono gallerie d'arte e istituzioni come la Elizabeth Leach Gallery e la Blue Sky Gallery (molte organizzano ricevimenti mensili), boutique e ristoranti abbondano, e anche una serie di piccoli club e bar, una combinazione che ha portato il Pearl District a essere nominato uno dei 15 quartieri più cool del mondo nel 2016.

La principale struttura di elaborazione dell'ufficio postale degli Stati Uniti per tutto l'Oregon e il sud-ovest di Washington è stata costruita nel Pearl District nel 1964, vicino alla Union Station . Questa posizione è stata scelta affinché l'ufficio postale potesse servire meglio le città al di fuori dell'area metropolitana di Portland.

Il distretto fa parte del distretto 1 della contea di Multnomah, del 5° distretto della metropolitana dell'Oregon, del distretto della 33a casa dell'Oregon, del 17° distretto del Senato dell'Oregon e del 1° distretto congressuale dell'Oregon .

Parchi

Il distretto comprende la maggior parte degli storici North Park Blocks (1869), oltre a tre piazze pubbliche:

  • Jamison Square (2002) è costruita attorno a una fontana che simula una pozza di marea che viene periodicamente riempita da cascate artificiali e poi drenata in una grata.
  • Tanner Springs Park (2005) è un'area naturale ricreata con zone umide, un sentiero e un torrente.
  • The Fields Park (2013) è un quartiere e un parco per cani nella parte settentrionale della Perla. Il Parco offre spazio per le arti visive o dello spettacolo, per attività di costruzione della comunità e dispone di un ampio anello pedonale lastricato.

Storia

Veduta aerea del 1988, prima della riqualificazione; il Pearl District si trova al centro dell'immagine.
Il Pearl District e l'area circostante, visti dalla US Bancorp Tower
Decorazione per segnaletica stradale di Pearl District

L'area era anticamente adibita a magazzino, industria leggera e scalo ferroviario .

Il Pearl District è stato nominato per la prima volta in stampa nel marzo 1987, in un articolo intitolato "The Pearl District" di Terry Hammond su The Rose Arts Magazine, un periodico locale gratuito a Portland. Marty Smith ha scoperto la storia delle origini e corretto le voci nella sua colonna umoristica di Dr. Know sulla Willamette Week nel gennaio 2014. "Hammond dice di averlo scritto con il preciso scopo di far rimanere il nome". Ha "battuto duro" per il nome nel quartiere mentre vendeva annunci e distribuiva il giornale.

A quel tempo, la città chiamava l'area il Triangolo, sebbene il Distretto di pianificazione del triangolo NW si riferisse esplicitamente solo agli scali ferroviari sul lato opposto di NW Lovejoy Street. Anche la NW Triangle Business Association per l'area lo chiamava Triangolo, ma trovò il nome insoddisfacente e riconobbe altre opzioni, come il Brewery District e altri. Un articolo su The Rose Arts Magazine presentava i nomi alternativi e sosteneva che "The Pearl District" era meglio riferirsi al tesoro dell'arte e degli artisti che abitavano gli interni di così tanti magazzini crostosi. L'articolo includeva foto dell'area e una mappa e un profilo di singoli artisti con studi in molti dei magazzini, tra cui il fotografo Hiroshi Iwaya, l'artista del vetro Liz Mapelli, lo scultore Martin Eichinger, l'artista ceramista Geoffrey Pagen e le serigrafie Elizabeth Harris e Russ Mahler .

Terry Hammond ha riconosciuto in una nota di chiusura che il nome "la perla" ha avuto origine da Thomas Augustine della Augustine Gallery, allora situata a NW 13th e Hoyt St. Ha monitorato l'andamento del nome nei due anni successivi e nell'ottobre 1989 ha riportato il l'identità del Pearl District "è ora saldamente stabilita", quando ha scoperto che gli investitori hanno adottato il nome. Il secondo articolo di Rose Arts riportava una brochure per gli Irving Street Lofts recentemente ristrutturati, ex McKesson Building, chiamati l'area "L'emergente Pearl District di Portland". L'edificio è stato il primo magazzino convertito a norma per le residenze.

La seconda notizia mostrava un'altra mappa del distretto con 37 località numerate che indicavano eventi speciali organizzati da artisti e aziende locali per il terzo Festival annuale delle Arti delle Perle. L'editore ha fornito la seguente serie di punti di riferimento di Pearl: (a) Victoria Frey di Quartersaw Gallery, 528 NW 12th Ave., era entusiasta del nome e ha organizzato il primo Pearl Arts Festival annuale nel settembre 1987, sei mesi dopo l'articolo iniziale; come altri, non aveva mai sentito il nome prima, (b) Sunset Magazine ha raccolto la storia nel gennaio 1988 e ha adottato il nome tra virgolette nel titolo come "Pearl District", (c) Il quotidiano dell'Oregon ha adottato per la prima volta il nome nel settembre 1988, in occasione del secondo Pearl Arts Festival annuale, in seguito all'articolo originale di Pearl District su The Rose Arts Magazine con una mappa e profili di alcuni degli stessi artisti, (d) gli investitori hanno adottato il nome nei materiali promozionali come magazzini convertiti diventati residenziali, a partire dal 1989.

Negli anni '90, il viadotto Lovejoy, una parte sopraelevata di NW Lovejoy Street dal ponte di Broadway oltre la NW 10th Avenue, è stato demolito, aprendo dozzine di blocchi circostanti (inclusi alcuni siti dismessi ) per lo sviluppo, che ha raggiunto il picco negli anni 2000. Il viadotto era degno di nota per le colonne Lovejoy, dipinte da un guardiano della ferrovia che lavorava sotto; due di loro sono stati salvati. La crescente densità ha attratto un mix di ristoranti, birrerie, negozi e gallerie d'arte. Il film Drugstore Cowboy (1989), di Gus Van Sant, ha diverse scene girate nel quartiere.

Riferimenti

link esterno