Maury Wills -Maury Wills

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

Mauri Wills
Maury Wills - Los Angeles Dodgers - 1961.jpg
Wills con i Los Angeles Dodgers nel 1961
Interbase / Gestore
Nato: 2 ottobre 1932 a Washington, DC( 1932-10-02 )
Morto: 19 settembre 2022 (2022-09-19)(89 anni)
Sedona, Arizona
Battuto: Cambia
Lancia: Giusto
Debutto in MLB
6 giugno 1959, per i Los Angeles Dodgers
Ultima apparizione in MLB
4 ottobre 1972, per i Los Angeles Dodgers
Statistiche MLB
Media battuta .281
Colpi 2.134
Corse in casa 20
Corre battuto 458
Basi rubate 586
Record manageriale 26–56
Vincente % .317
Squadre
Come giocatore

Come manager

Punti salienti della carriera e premi

Maurice Morning Wills (2 ottobre 1932 - 19 settembre 2022) è stato un giocatore e manager di baseball professionista americano . Ha giocato nella Major League Baseball (MLB) principalmente per i Los Angeles Dodgers dal 1959 al 1966 e l'ultima parte dal 1969 al 1972 come interbase e switch-hitter ; ha giocato per i Pittsburgh Pirates nel 1967 e nel 1968 e per i Montreal Expos nella prima parte del 1969. Wills era una componente essenziale delle squadre del campionato dei Dodgers a metà degli anni '60 ed è accreditato di aver rianimato la base rubata come parte del baseball strategia.

Wills è stato il miglior giocatore (MVP) della National League nel 1962, rubando un record di 104 basi per battere il record dell'era moderna di 96, stabilito da Ty Cobb nel 1915. È stato un All-Star per cinque stagioni e sette All-Star Games, ed è stato il primo giocatore più prezioso della MLB All-Star Game nel 1962. Ha anche vinto Gold Gloves nel 1961 e nel 1962. In una carriera di quattordici anni, Wills ha battuto .281 con 20 fuoricampo, 458 punti battuti in, 2.134 colpi, 1.067 punti, 177 doppi, 71 tripli, 586 basi rubate e 552 basi su palloni in 1.942 partite. Dal 2009 fino alla sua morte nel 2022, Wills è stato membro dell'organizzazione dei Los Angeles Dodgers, servendo come rappresentante del Dodgers Legend Bureau.

Primi anni di vita

Wills è nato a Washington, DC, settimo di 13 figli. Ha iniziato a giocare a baseball semi-professionista all'età di 14 anni e ha giocato a baseball, basket e football alla Cardozo Senior High School . È stato nominato giocatore di All-City in tutti e tre gli sport negli anni del secondo anno, junior e senior. Wills si laureò a Cardozo nel 1950.

Carriera professionale

Leghe minori

Wills come membro dei Seattle Rainiers nel 1957

Wills firmò con gli allora Brooklyn Dodgers nel 1950, dopo essersi diplomato al liceo. Per loro ha trascorso otto anni nelle leghe minori . Prima della stagione 1959, i Detroit Tigers acquistarono il suo contratto per $ 35.000, ma restituirono Wills ai Dodgers dopo l' allenamento primaverile perché non pensavano che valesse quello stipendio.

Dodgers di Los Angeles

Pee Wee Reese, l' interbase dei Dodgers, si ritirò dopo la stagione 1958. I Dodgers iniziarono la stagione 1959 con Bob Lillis come interbase, ma lui lottò e la squadra andò a Don Zimmer . Quando Zimmer si è rotto un dito del piede a giugno, i Dodgers hanno promosso Wills dalle leghe minori. Ha giocato in 83 partite per i Dodgers. Nelle World Series del 1959, giocò in ciascuna delle sei partite, segnando 5 su 20 con una base rubata e due punti nella vittoria dei Dodger. Prima della stagione 1960, i Dodgers scambiarono Zimmer. Nella prima stagione completa di Wills nel 1960, raggiunse .295 e guidò il campionato con 50 basi rubate, diventando il primo giocatore della National League (NL) a rubare 50 basi da quando Max Carey ne rubò 51 nel 1923.

Nel 1962, Wills rubò 104 basi per stabilire un nuovo record di basi rubate dalla MLB, battendo il vecchio record dell'era moderna di 96, stabilito da Ty Cobb nel 1915. Wills rubò anche più basi di qualsiasi squadra quell'anno, il totale più alto era 99 di i senatori di Washington . Wills è stato sorpreso a rubare solo 13 volte in tutta la stagione. Ha battuto .299 per la stagione, ha guidato la NL con 10 triple e 179 singole . Verso la fine della stagione 1962, il manager dei San Francisco Giants Alvin Dark ordinò alle squadre di terreno di annacquare i percorsi della base, trasformandoli in fango per ostacolare i tentativi di furto della base di Wills. Nel 1962, Wills giocò un programma completo di 162 partite, più tutte e tre le partite della serie di playoff della stagione regolare al meglio delle tre con i Giants, per un totale di 165 partite giocate, un record MLB che rappresenta ancora la maggior parte delle partite giocate in una sola stagione. Le sue 104 palle rubate sono rimaste un record della major league fino a quando Lou Brock ha rubato 118 basi nel 1974. Ha vinto il NL Most Valuable Player Award su Willie Mays .

Wills with the Dodgers, 1960 circa

Nelle World Series del 1963, Wills batté 2 su 16 per una media di .133 battute con una base rubata. Nelle World Series del 1965, ha giocato in tutte e sette le partite e ha segnato 11 su 30 con tre punti e tre basi rubate in una combattuta vittoria dei Dodger, il suo terzo e ultimo titolo nelle World Series.

Mentre giocava per i Dodgers, Wills è stato vincitore del Gold Glove Award nel 1961 e nel 1962, è stato nominato NL All-Star cinque volte (5 stagioni) ed è stato selezionato sette volte per l' All-Star Game (2 partite sono state giocate nel 1961 e 1962).

Nella stagione 1966, Wills aveva 38 basi rubate ed è stato sorpreso a rubare 24 volte. Ha battuto 1 su 13, una media di .077 battute, con una base rubata, nelle World Series del 1966, poiché i Dodgers sono stati spazzati via in quattro partite.

Pirati di Pittsburgh

Dopo la stagione 1966, i Dodgers cedettero Wills ai Pittsburgh Pirates per Bob Bailey e Gene Michael .

Nella stagione 1967, ha giocato in 149 partite ottenendo 186 colpi, 29 basi rubate (la sua più bassa da quando ne aveva 35 nel 1961), 45 RBI e una media di .302 battute. Nella stagione successiva, ha giocato 153 partite, ottenendo 174 colpi, 31 RBI e 52 basi rubate, anche se è stato sorpreso a rubare 21 volte, con una media di .278 battute.

Esposizioni di Montreal

Il 14 ottobre 1968, i Montreal Expos selezionarono Wills from the Pirates come 21a scelta nella bozza di espansione . Wills ha battuto per primo nella formazione per la partita inaugurale degli Expos l'8 aprile 1969. È andato 3 su 6 con un RBI e una base rubata nella vittoria per 11-10. Ha giocato solo 47 partite per la squadra, ottenendo 42 colpi e 15 basi rubate con una media di .222 battute. Uno scambio con Ted Blackman della Montreal Gazette il 19 maggio ha fatto notizia quando Wills ha colpito Blackman in bocca perché non gli piaceva quello che Blackman aveva messo sul giornale, e il gioco libero di Wills nello stesso mese ha portato a fischi a Montreal. Infelice a Montreal, Wills si ritirò brevemente il 3 giugno ma tornò all'Expo 48 ore dopo.

Torniamo ai Dodgers

L'11 giugno 1969, gli Expos cedettero Wills ai Dodgers insieme a Manny Mota per Ron Fairly e Paul Popovich . In 104 partite, ha colpito in sicurezza 129 volte rubando 25 basi per una media di .297 battute. Quell'anno era 11 ° nella votazione MVP. L'anno successivo, ha giocato 132 partite ottenendo 141 colpi, 28 basi rubate e una media di .270 battute. Per il 1971, ha giocato 149 partite con 169 valide, 15 basi rubate e una media di .281 battute, anche se è arrivato 6 ° nella votazione MVP. Tuttavia, Wills non riuscì ad allenarsi durante lo sciopero della Major League Baseball del 1972 e, una volta iniziata la stagione, lottò con i suoi riflessi e il tempismo. Dopo una partita contro gli Expos in cui ha lottato contro Carl Morton, Wills è tornato in panchina, ha fatto un cenno al manager Walter Alston e ha osservato: "È certamente giustificato se mi fa fuori". Alston ha effettivamente sostituito Wills nella formazione con Bill Russell il 29 aprile, e Wills ha trascorso il resto della stagione come giocatore di riserva mentre Russell ha continuato a mantenere la posizione per i prossimi anni.

Wills ha giocato 71 partite nel 1972, registrando 17 colpi e una base rubata e una media di .129 battute. Nella sua ultima apparizione in MLB il 4 ottobre 1972, ha servito come pinch runner per Ron Cey nella parte superiore del nono inning, segnando un punto su un fuoricampo di Steve Yeager mentre giocava anche nella parte inferiore del nono inning in terza base . Il 24 ottobre 1972 fu rilasciato dai Dodgers.

Furto di basi

Insieme allo shortstop dei Chicago White Sox Luis Aparicio (che ha guidato l' American League nelle basi rubate in nove anni consecutivi), Wills ha dato nuovo risalto alla tattica delle basi rubate. "Quasi da solo Maury ha trasformato il baseball dalla sua relazione amorosa con i picchiatori arruffati e unidimensionali e ha convinto il gioco a considerare la pura velocità come seria arma offensiva e difensiva", ha osservato Tommy John . Forse ciò era dovuto alla maggiore esposizione mediatica a Los Angeles, o al maggiore successo dei Dodgers, o alla loro estrema dipendenza da una strategia a basso punteggio che enfatizzava il lancio, la difesa e la velocità di Wills per compensare la loro mancanza di battitori produttivi. Wills è stata una distrazione significativa per il lanciatore anche se non ha provato a rubare, perché era una minaccia costante per farlo. I fan del Dodger Stadium cantavano: "Vai! Vai! Vai, Maury, vai!" ogni volta che arrivava alla base. Pur non essendo il corridore più veloce nelle major league, Wills ha accelerato a una velocità notevole. Ha anche studiato i lanciatori incessantemente, osservando le loro mosse di pick-off anche quando non era in base. E quando è tornato al sacco, la sua feroce competitività lo ha reso determinato a rubare. Una volta, quando era in prima base contro il lanciatore dei New York Mets Roger Craig, Wills disegnò dodici lanci consecutivi da Craig al prima base dei Mets. Sul passo successivo al piatto di Craig, Wills ha rubato il secondo.

Sulla scia della sua stagione da record, i totali delle basi rubate di Wills sono diminuiti precipitosamente. Sebbene abbia continuato a spaventare i lanciatori una volta in base, ha rubato solo 40 basi nel 1963 e 53 basi nel 1964. Nel luglio 1965, Wills era in vantaggio rispetto al suo ritmo del 1962. Tuttavia, Wills all'età di 32 anni, iniziò a rallentare nella seconda metà. La punizione dello scivolamento lo portò a fasciarsi le gambe prima di ogni partita e terminò la stagione 1965 con 94 basi rubate.

Gestione e pensionamento

Wills con i Seattle Mariners nel 1981

Dopo essersi ritirato dal giocare a baseball professionistico, Wills ha trascorso del tempo come analista di baseball presso la NBC dal 1973 al 1977. Ha anche gestito la Mexican Pacific League, una lega invernale, per quattro stagioni, durante le quali ha guidato i Naranjeros de Hermosillo nel 1970 –71 campionato di campionato. Wills ha fatto sapere che si sentiva qualificato per pilotare un club di big league. Nel suo libro, How To Steal A Pennant, Wills ha affermato di poter prendere qualsiasi club all'ultimo posto e renderlo campione entro quattro anni. I San Francisco Giants gli avrebbero offerto un contratto di un anno, ma Wills li ha rifiutati. Nell'agosto 1980, i Seattle Mariners licenziarono Darrell Johnson e nominarono Wills loro manager.

Secondo Steve Rudman del Seattle Post-Intelligencer, Wills ha fatto una serie di gaffe . Ha chiamato un lanciatore di soccorso anche se non c'era nessuno in fase di riscaldamento nel bullpen, ha tenuto un'altra partita per 10 minuti mentre cercava un pinch-hitter e ha persino lasciato una partita di allenamento primaverile al sesto inning per volare in California.

Il 25 aprile 1981, Wills ordinò all'equipaggio di terra dei Mariners di allungare di un piede i box del battitore rispetto al regolamento. Il piede in più era nella direzione del tumulo. Tuttavia, il manager dell'Oakland Athletics Billy Martin ha notato che qualcosa non andava e ha chiesto all'arbitro Bill Kunkel di indagare. Interrogato da Kunkel, il capo giardiniere dei Mariners ha ammesso che Wills aveva ordinato il cambiamento. Wills ha affermato che stava cercando di aiutare i suoi giocatori a rimanere nell'area. Tuttavia, Martin sospettava che, dato il gran numero di lanciatori di palle rotte nello staff della A, Wills volesse dare un vantaggio ai suoi giocatori. L'American League ha sospeso Wills per due partite e lo ha multato di $ 500. Il supervisore degli arbitri della Lega americana Dick Butler ha paragonato le azioni di Wills alla riduzione della distanza tra le basi da 90 piedi (27,4 m) a 88 piedi (26,8 m).

Dopo aver portato Seattle a un punteggio di 20–38 alla fine della stagione 1980, il nuovo proprietario George Argyros licenziò Wills il 6 maggio 1981, con i Mariners all'ultimo posto con 6-18. Questo gli ha dato un record in carriera di 26-56 per una percentuale di vittorie di .317, una delle peggiori in assoluto per un manager non ad interim.

Wills con i Dodgers durante l' allenamento primaverile nel 2009

Tuttavia, Julio Cruz, lui stesso un abile ladro di basi, ha attribuito a Wills il merito di avergli insegnato a rubare la seconda base contro un lanciatore mancino. Allo stesso modo, Dave Roberts attribuisce a Wills il merito di averlo istruito a rubare in circostanze di pressione. "Ha detto, 'DR, uno di questi giorni dovrai rubare una base importante quando tutti nello stadio sapranno che ruberai, ma devi rubare quella base e non puoi aver paura per rubare quella base.' Quindi, quella sera stavo solo trotterellando sul campo, stavo pensando a lui. Quindi da una parte mi diceva "questa era la tua opportunità". E dall'altra parte del mio cervello dice: "Vai per essere buttato fuori, non essere buttato fuori.' Fortunatamente la voce di Maury ha vinto nella mia testa".

Wills è stato allenatore della squadra dal 1996 al 1997 e ha servito come commentatore radiofonico per i Fargo-Moorhead RedHawks su KNFL fino al 2017. Ha ripreso a fare apparizioni con i Dodgers nel 2000, servendo come istruttore ospite negli allenamenti primaverili fino al 2016.

Nel 2014, Wills è apparso per la prima volta come candidato nel ballottaggio elettorale del Comitato dell'era d'oro della National Baseball Hall of Fame per l'induzione nella Hall of Fame nel 2015, che ha richiesto dodici voti. Wills ha mancato di essere eletto con tre voti. Anche tutti gli altri candidati al ballottaggio hanno mancato di essere eletti. Il Comitato aveva votato dieci candidati dall'era 1947-1972 ogni tre anni; il comitato è stato sostituito nel 2016 dal comitato dell'era dei giorni d'oro, che ha coperto dal 1950 al 1969. Era anche al ballottaggio del 2022 davanti al comitato dell'era dei giorni d'oro, ma non ha ricevuto voti sufficienti per l'induzione.

Carriera musicale

Durante la maggior parte della sua carriera da giocatore nella major league, Wills ha integrato il suo stipendio in bassa stagione esibendosi ampiamente come cantante e strumentista (al banjo, chitarra e ukulele), apparendo occasionalmente in televisione e spesso nei night club. Ha anche inciso almeno due dischi durante questo periodo, uno con il proprio nome, l'altro come cantante in primo piano con Lionel Hampton . Per circa due anni, a partire dal 24 ottobre 1968, Wills è stato co-proprietario, operatore e interprete di una discoteca, The Stolen Base (alias Maury Wills' Stolen Base), situata nel Triangolo d'Oro di Pittsburgh e che offre un mix di "banjo, birra alla spina e baseball".

In nessun caso, men che meno il suo, Wills era un consumato virtuoso; "buono; non eccezionale, forse, ma buono", ha scritto Stan Isaacs di Newsday, recensindo un impegno di Basin Street East del 1966 condiviso con la nemesi delle World Series Mudcat Grant (sebbene Isaacs abbia individuato "alcuni ritornelli meschini sul banjo"). Tuttavia, il livello di competenza raggiunto sul principale strumento di Wills è stato attestato in due diverse occasioni dalla American Federation of Musicians : la prima, nel dicembre 1962, quando il presidente del Los Angeles Local 47, dopo aver ascoltato solo pochi minuti di banjo, rinunciò prontamente al saldo dell'esame di ammissione all'iscrizione di Wills, e poi, poco più di cinque anni dopo, quando il trombettista Charlie Teagarden, citando specificamente "l'abilità di Maury nel suonare il banjo" (ed evidentemente ignaro dell'appartenenza già consolidata di Wills), "lo presentò, a nome del sindacato dei musicisti, un abbonamento onorario a vita."

Vita privata

Dopo aver ricevuto la cintura di Hickok nel 1962, Wills è stato stabilito dal Commissario delle entrate interne per avere carenze nelle entrate dichiarate e nelle detrazioni dei premi. La Corte Tributaria degli Stati Uniti ha sostenuto il Commissario e la causa fiscale è stata portata alla Corte d'Appello degli Stati Uniti per il Nono Circuito, che ha confermato la decisione.

Nel 1969, Wills è apparso in un episodio della serie televisiva Get Smart, intitolato "Apes of Wrath" (stagione 5, episodio 10).

Nella sua autobiografia del 1962, In fuga: la vita mai noiosa e spesso scioccante di Maury Wills, Wills ha discusso della sua storia d'amore con l'attrice Doris Day . Day ha negato questo nella sua autobiografia del 1976 Doris Day: Her Own Story .

Wills abusò di alcol e cocaina fino a diventare sobrio nel 1989. Nella sua autobiografia scrisse: "In 3+12 anni, ho speso più di 1 milione di dollari dei miei soldi per la cocaina. " Nel dicembre 1983, Wills è stato arrestato per possesso di cocaina dopo che la sua ex ragazza, Judy Aldrich, aveva denunciato il furto della sua auto. Durante una perquisizione dell'auto, la polizia ha trovato una fiala contenente presumibilmente 0,06 grammi di cocaina e una pipa dell'acqua. L'accusa è stata respinta tre mesi dopo per motivi di prove insufficienti. L'organizzazione dei Dodgers ha pagato per un programma di trattamento della droga, ma Wills se ne è andato e ha continuato a usare droghe fino a quando iniziò una relazione con Angela George, che lo incoraggiò a iniziare un programma di terapia vitaminica, poi i due si sposarono.

Wills è il padre dell'ex giocatore della major league Bump Wills, che ha giocato per sei stagioni per i Texas Rangers e i Chicago Cubs . A causa di un aneddoto salace nell'autobiografia dell'anziano Wills, i due hanno litigato, ma a partire dal 2004 occasionalmente parlavano.

Nel 2009, Wills è stato premiato dalla Washington, DC e dalla Cardozo Senior High School con la ridenominazione dell'ex Banneker Recreation Field come Maury Wills Field. Il campo è stato completamente rinnovato e funge da diamante di casa di Cardozo. Il Maury Wills Museum di Fargo, nel North Dakota, presso il Newman Outdoor Field, sede dei Fargo-Moorhead RedHawks, è stato aperto nel 2001 e chiuso nel 2017 quando si è ritirato.

Wills è morto nella sua casa di Sedona, in Arizona, il 19 settembre 2022, all'età di 89 anni.

Altri premi

La base rubata "asterisco"

Mentre Wills aveva battuto il record di base rubata in una sola stagione di Cobb nel 1962, la National League aveva aumentato il numero di partite giocate per squadra quell'anno da 154 a 162. La 97a base rubata di Wills si è verificata dopo che la sua squadra aveva giocato la sua 154a partita; di conseguenza, il commissario Ford Frick ha stabilito che la stagione di 104 furti di Wills e la stagione di 96 furti di Cobb del 1915 erano record separati, proprio come aveva fatto l'anno prima (anche l' American League aveva aumentato il numero di partite giocate per squadra a 162 ) dopo che Roger Maris aveva battuto il record di fuoricampo in una sola stagione di Babe Ruth . Entrambi i record di base rubati sarebbero stati battuti nel 1974 dai 118 furti di Lou Brock ; Brock ha battuto il record di base rubata di Cobb rubando la sua 97a base prima che i suoi St. Louis Cardinals completassero la loro 154a partita.

Guarda anche

Riferimenti

Ulteriori letture

link esterno

Premi e risultati
Preceduto da Detentore del record di base rubata in una sola stagione della Major League Baseball
1962–1974
seguito da