Eileen Ramsay (fotografa) -Eileen Ramsay (photographer)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

Eileen Ramsay nel 1963 circa

Eileen Ramsay (5 dicembre 1915 - 8 febbraio 2017) è stata una fotografa britannica particolarmente rinomata per le sue fotografie di yacht e motoscafi.

Primi anni di vita

Eileen è nata a Sanderstead, nel Surrey, ed è cresciuta ad Amersham, nel Buckinghamshire, dove ha frequentato la vicina Chesham Grammar School . Dopo aver lasciato la scuola, è andata in Scandinavia per fare la tata di alcuni amici di famiglia, dove ha incontrato per la prima volta la vela.

Nel 1937 Ramsay tornò nel Regno Unito, dove trovò lavoro con il fotografo della società londinese Marcus Adams . Adams, rendendosi conto che con lo scoppio della seconda guerra mondiale, sarebbe stato probabilmente chiamato a fare il fotografo di guerra, ha consegnato le macchine fotografiche del suo staff e li ha sfidati ad andare a scattare foto. Le fotografie di Ramsay furono scelte come le migliori e durante la guerra le fu affidata la responsabilità di gestire lo studio di Adams. A quel tempo, Ramsay ha ammesso di avere poca conoscenza delle macchine fotografiche, ma ha scoperto di avere successo nel fare ritratti e ha imparato il suo mestiere mentre faceva il suo lavoro.

Dopo la fine della guerra, Ramsay fece pubblicare una fotografia dello Stretto di Menai nella 50a edizione di Photograms of the Year, che veniva pubblicata ogni anno per recensire fotografie eccezionali da tutto il mondo. L'immagine, "Black Sails", è stata una delle sue prime ad essere pubblicata. In questo momento, ha stretto una relazione con il suo collega, George Spires, che era il capo tecnico con Adams.

Carriera

Una fotocamera Rolleiflex

Ramsay e Spires hanno unito le forze professionalmente per aprire uno studio a Chelsea, con Spires che lavora anche come fotografo della polizia. In questo momento, Ramsay ha notato le possibilità fotogeniche delle barche a vela mentre visitava Henley-on-Thames e ha deciso di concentrare le sue abilità sulla vela. Tra il 1953 e il 1955, la coppia si trasferì nell'Hampshire per vivere vicino al fiume Hamble, il centro della nautica da diporto della costa meridionale, dove Ramsay sviluppò la sua tecnica distintiva di sporgersi pericolosamente da una lancia e scattare le foto a livello dell'acqua. Sebbene costose, a causa della necessità di sostituire regolarmente le fotocamere Rolleiflex danneggiate da acqua e sale, le sue immagini sono diventate immediatamente riconoscibili e inconfondibilmente sue. Di conseguenza, ha iniziato a notare altri fotografi che cercavano di copiare la sua tecnica.

Come fotografo, Ramsay era ben posizionato per documentare il rapido aumento di popolarità della navigazione su piccole imbarcazioni dopo la seconda guerra mondiale . Tra i pionieri della vela con cui ha lavorato c'erano Francis Chichester, Alec Rose, Blondie Hasler ed Éric Tabarly . Ha anche fotografato gli olimpionici Rodney Pattisson e Keith Musto e ha registrato le prime gare di Observer Singlehanded Transatlantic (OSTAR) . Per Chichester, Ramsay era l'unico fotografo autorizzato sui suoi yacht Gipsy Moth, ed è anche diventata amica di sua moglie, Sheila. È diventata una delle poche donne a essere rispettata e riconosciuta per nome nella comunità nautica incentrata sugli uomini, qualcosa che ha suggerito fosse forse "perché indossavo le scarpe giuste e non interferivo". Tuttavia è stata anche rispettata per la sua forza e fermezza, resistendo con successo ai ripetuti tentativi di Uffa Fox di sedurla durante un servizio fotografico ricordandogli che era lì per fare un lavoro. Ha anche ricordato di aver dovuto respingere Max Aitken . Ramsay ha affermato che la sua indipendenza e determinazione le hanno permesso di ricevere commissioni e ruoli che i suoi coetanei maschi avrebbero potuto solo sperare.

Il suo lavoro si è distinto da quello dei suoi contemporanei perché ha fotografato barche dal livello dell'acqua e ad angoli acuti per creare un senso di movimento, piuttosto che scattare foto dirette di lato. Ramsay ha descritto come uno dei suoi contemporanei, il fotografo di Cowes Keith Beken, abbia scattato fotografie utilizzando una fotocamera a lastra mentre era in piedi sulla sua barca, quindi ha cercato di proposito di sviluppare uno stile molto diverso, da un punto di vista molto più basso e sfruttando i riflessi e definendosi una fotografa "impressionista". È stata ammirata per il modo in cui le sue immagini hanno catturato l'ambiente circostante la barca come onde e nuvole per inquadrare il soggetto principale. Ramsay ha scattato fotografie di alcune delle prime navi del loro tipo, tra cui Enterprises, Fireballs, 505s, GP14s, Mirrors, Ospreys e Optimists. Due degli yacht più importanti che ha fotografato sono stati Sceptre ed Evaine, i primi britannici partecipanti all'America's Cup nel 1958. Oltre a yacht e gommoni, è stata anche una fotografa attiva di barche a motore, specialmente quelle costruite sul fiume Hamble. Ha fotografato alcune delle prime gare di motonautica offshore come la Cowes Torquay Cowes nel 1961 e le gare Round Britain del 1969. Ogni agosto registrava la Cowes Week . Le sue fotografie sono state vendute sia alla stampa, sia ai suoi concorrenti.

Vita successiva, morte e eredità

Nel 1971, in seguito alla morte di George Spires in un incidente a cavallo, Ramsay abbandonò la fotografia. Si trasferì più nell'entroterra a Droxford, un villaggio dell'Hampshire, e si concentrò sul giardinaggio e sulla pittura di fiori e uccelli selvatici. Morì l'8 febbraio 2017 all'età di 101 anni.

Mentre aveva poco più di novant'anni, Ramsay chiese a PPL Media di gestire il suo archivio, e ora lo tengono insieme agli archivi ufficiali di Sir Francis Chichester, Robin Knox-Johnston e Chay Blyth e ad altro materiale relativo alla vela risalente alla metà del 19° secolo. secolo, Al momento del regalo, è stato notato che poche altre donne, con la possibile eccezione di Kos Evans, avevano ottenuto quasi lo stesso successo e riconoscimento del nome di una fotografa nautica di Ramsay.

Riferimenti

Ulteriori letture

  • Pickthal, Barry (2013). Eileen Ramsay: regina della fotografia nautica . Londra: Bloomsbury Publishing Plc. ISBN 978-1408178430.